<
Stampa

Blog

Mostra contenuto corrente come feed RSS

Blog

ADDITIVI DIESEL: A COSA SERVONO E QUALI SCEGLIERE

In queste pagine vogliamo provare a spigare come mai in questi ultimi anni sono aumentati gli acquisti degli additivi diesel e se veramente questi prodotti possono essere d'aiuto.

 

Iniziamo ricordando che, in un motore diesel, le impurità del carburante possono causare la sporcizia degli iniettori e intasare la camera di combustione, limitando le prestazioni dell’auto.

Soprattutto i propulsori moderni stanno diventando sempre più sensibili all’aggiunta di sporcizia e sedimenti che si formano nei serbatoi dei benzinai. Inoltre, a seguito della direttiva europea 2003/30/CE, tutte le tipologie di diesel devono contenere una percentuale di biodiesel intorno 15% del totale, per abbassare l’impatto ambientale della produzione di benzina, miscelando ad essa il derivato di una fonte energetica rinnovabile.

 

In questa miscela, la presenza di biodiesel aumenta il proliferare di batteri sul fondo delle cisterne e dei serbatoi, ed il rischio che questi vengano trasferiti direttamente nelle camere di combustione dei motori è aumentato nel corso degli anni.

 

L’additivo gasolio ha il compito di eliminare tutte queste impurità tornando a far brillare le prestazioni del motore diesel.

 

Dividiamo le tipologie di additivi per gasolio in due famiglie:

  • la prima, specializzata in sostanze biocide, si occupa principalmente di eliminare tutte le impurità dovute alla presenza di biodiesel,
  • la seconda, più generica, ha il compito di lubrificare e pulire gli iniettori e al tempo stesso uccidere eventuali formazioni batteriche.

L’utilizzo di entrambi i prodotti vi dà la sicurezza di una protezione a 360° contro le impurità del gasolio. Per mantenere il tuo motore diesel in perfetta forma consideriamo in ogni caso sufficiente l’utilizzo anche del solo prodotto generico.

 

QUANDO E’ IL MOMENTO DI UTILIZZARE GLI ADDITIVI DIESEL?

È sempre molto difficile rendersi conto di quando è giunto il momento di un trattamento con degli additivi per gasolio. Il motivo è la lenta e graduale perdita di potenza e brillantezza del motore, non sempre facile da percepire soprattutto per i piloti meno esperti.

 

In ogni caso i sintomi su cui occorre fare attenzione sono i seguenti:

  • emissioni copiose dei gas di scarico
  • accensione del motore difficoltosa
  • consumi più alti rispetto alla media
  • frequenti arresti del motore
  • problemi durante l’accellerazione

 

Per evitare malfunzionamenti e noie tecniche, vi consigliamo di trattare il tuo motore con additivo per gasolio ad ogni tagliando, quindi ogni 20.000 chilometri.

 

COME SI EFFETTUA IL TRATTAMENTO?
Trattare la tua macchina con additivi per gasolio è molto semplice, ma richiede qualche piccola accortezza. Ecco il procedimento da seguire, una volta acquistato l’additivo diesel:

  1. portare il livello di carburante oltre il livello di riserva, in modo che il serbatoio sia quasi vuoto.
  2. successivamente, si dovrà versare l’additivo nel serbatoio, rispettando scrupolosamente le dosi indicate sulla confezione
  3. rifornire di carburante la vettura.

Compiute queste operazioni, l’additivo gasolio svolgerà la sua funzione di pulizia del motore. Fate attenzione a ripetere questa procedura ogni 20.000 Km.

 

------------------------------------------------------

Scopri cos’è e a cosa serve AdBlue, il nuovo additivo per i diesel

 

Cosa è l’AdBlue?
L’AdBlue è una soluzione composta per il 32,5% da urea a elevata purezza e per il 67,5% da acqua demineralizzata che contribuisce a ridurre le emissioni di NOx in combinazione con la tecnologia SCR. 
L’’AdBlue non è un carburante, né un additivo per carburanti, ma è un additivo diesel,  ed ha un serbatoio dedicato nel vostro veicolo. 
 
41s6yxpQv9L
 
Quando si usa l’AdBlue?
La tecnologia SCR, collegata all’uso di AdBlue, trova applicazione nei settori: • 
Autotrasporti (Euro 4, Euro 5, Euro 6)
Automotive (Euro 6)
 
Ad_Blue    Adblu_anche_per_auto
 
Come funziona l’AdBlue? 
L’AdBlue è un additivo diesel che viene nebulizzato attraverso l’iniettore posizionato nell’impianto di scarico e ad elevate temperature si trasforma in anidride carbonica e ammoniaca. 
L’additivo deve essere versato in un serbatoio a sé stante. 
Qualora il liquido sia esaurito non si potrà avviare il motore e la stessa conseguenza si avrà anche se l’additivo diesel viene inserito nel serbatoio del carburante.
 
1350_900_0fe57220bf198044e562d496
 
 
Quale è il consumo medio dell’AdBlue?
Il consumo medio di AdBlue è generalmente intorno al 5% della quantità di gasolio usato, quindi avrete bisogno di circa cinque litri di AdBlue per ogni cento litri di gasolio consumato. 
L’AdBlue oggi si può trovare presso le maggiori stazioni di servizio, presso i fornitori di prodotti petroliferi e di ricambi e presso la rete di vendita e di assistenza dei costruttori di camion. E’ inoltre disponibile in vari formati dal flacone da 2 litri, alla cisterna da 1000 litri.